Candreva Ranocchia Godin Baastoni

Tagli agli stipendi dei giocatori, si continua a trattare: nella prossima riunione saranno presenti anche i legali delle società

Si va avanti sul taglio degli stipendi

Continua il confronto tra i 20 club e i vertici della Lega Serie A per cercare di trovare un accordo sul taglio degli stipendi dei giocatori. Nella prossima riunione di Lega, in video chiamata, saranno presenti anche i legali della società per discutere del tema in questo momento delicato.

“La Lega ha già espresso il proprio punto di vista: linea dura, taglio degli ingaggi di marzo e aprile e raddoppio delle mensilità (comprese ora maggio e giugno) se il campionato non dovesse riprendere. Quello che la riunione voleva stabilire era un percorso condiviso attraverso cui raggiungere l’obiettivo finale: aspetti giuridici che definiscano precisi contorni entro cui le società possano attivarsi. L’Aic (associazione italiana calciatori, ndr) si è già opposta, i non iscritti al sindacato valuteranno come replicare insieme ai propri compagni di squadra”.

“Un’altra riunione ha visto confrontarsi Lega, Figc e varie altre componenti federali convocate dal presidente Gravina: si è tracciata una prima bozza di riforma delle licenze nazionali. In sostanza i club cercano un posticipo delle varie scadenze data l’eccezionalità della situazione, che ha inciso anche sui bilanci”.

“Parti al lavoro per stabilire i termini delle eventuali proroghe: oltre ai club di A, attenzione massima dalle società di Serie B e Serie C. Oggi la Federazione farà un punto della situazione con esponenti del governo: un aggiornamento su tempi e modi dell’eventuale ripresa. E martedì la FIGC riunirà di nuovo la commissione medico-scientifica per recepire le loro indicazioni, che verranno integrate con quelle delle Leghe” si legge sulla Gazzetta dello Sport di oggi in merito alla questione.

Amazon Prime Video è il servizio di streaming on demand di Amazon incluso con l’abbonamento ad Amazon Prime. Si può usufruire dei 30 giorni di prova gratuita, Amazon Prime, e di conseguenza Prime Video e tutti gli altri servizi ad esso legati, si rinnova automaticamente a 36€ l’anno. L’iscrizione può essere cancellata in qualsiasi momento. Si può alternativamente decidere di spendere 3,99€ al mese. Per registrarti clicca sul link seguente, in questo modo aiuterai il nostro blog a crescere.