Handanovic

L’Inter guarda oltre Handanovic: Onana e altri due i possibile sostituti

L’Inter si interroga su Samir Handanovic

La trasferta di Verona di venerdì ha messo in evidenza i problemi che Samir Handanovic aveva già mostrato durante la passata stagione. I ragazzi di Simone Inzaghi sono riusciti a mettere in piedi la partita e a portare a casa la vittoria. Il futuro del portiere sloveno è tutto da scrivere con il club che guarda intorno alla ricerca del suo erede.

“C’è una statistica che più di tutte inquadra bene il momento di Samir Handanovic con l’Inter: il portiere sloveno è il giocatore di Serie A che, a partire dallo scorso campionato, ha commesso più errori che hanno portato al gol avversario. Sono quattro, non sempre determinanti sul risultato, ma che comunque pesano sulla tenuta difensiva nerazzurra e soprattutto sul morale del capitano”.

onana
onana

“Samir è un tipo di poche parole, ma all’interno dello spogliatoio interista il suo carisma ha un peso assolutamente rilevante e anche per questo il club due anni e mezzo fa decise di degradare il capriccioso Icardi per affidare la fascia ad Handanovic. Ma da allora il rendimento del portiere sloveno non è più stato impeccabile come prima”.

Nel corso dell’estate più volte all’Inter è stato offerto il portiere dell’Ajax André Onana, classe 1996 e contratto in scadenza nel 2022. Marotta e Ausilio potrebbero pensarci qualora il camerunese dovesse mantenere questo status oltre il 31 gennaio prossimo, visto che da febbraio è possibile mettere sotto contratto i giocatori in scadenza. Ma al momento il nome di Onana è soltanto uno dei tanti sul taccuino della dirigenza nerazzurra”.

Tra i profili sondati dai dirigenti nerazzurri, sempre secondo la Gazzetta dello Sport, ci sono quelli di Cragno e Meret. Per la stagione in corso, non vanno poi dimenticati Radu e Cordaz, rispettivamente secondo e terzo portiere nerazzurro.