calciomercato[2]

L’Inter guarda ai parametro zero: tanti i giocatori in scadenza

L’Inter guarda al calciomercato dei parametro zero

La stagione in corsa è caratterizzata da molti giocatori il cui contratto scadrà a giugno 2022. Un’occasione per i club avversari che potranno provare ad ingaggiare i calciatori senza costi di cartellino. Tra le squadre sempre attenta alle opportunità dei cosiddetti parametro zero c’è anche l’Inter che sembra aver già bloccato il portiere Onana e che potrebbe non fermarsi qui.

“L’Inter del futuro, svuotata degli investimenti di cui aveva goduto nei primi ruggenti anni di Suning, sarà quasi obbligata a ispezionare l’ampio catalogo dei giocatori in scadenza. Dal centrale tedesco Matthias Ginter all’esterno messicano Jesus Corona, arrivando in attacco al sempreverde Alexandre Lacazette e, senza scordare il sogno proibito Lorenzo Insigne, tanti nomi, qualcuno graditissimo, qualcun altro da intendersi come semplice tentazione. Sono tutti sul tavolo del d.s. Piero Ausilio, l’uomo che ha avuto l’intuizione Onana, e dell’a.d. Beppe Marotta, specialista del genere”.

onana
onana

“L’Inter ha fatto un tiepido sondaggio con Antonio Rudiger, ancora senza rinnovo col Chelsea, ma le richieste di stipendio vanno oltre il consentito. Strapiace, però, un altro tedesco, conosciuto nella scorsa Champions: Matthias Ginter ha deciso di chiudere la sua avventura col Borussia Moenchengladbach e l’Inter pensa di avere carte da giocare. Troppi, invece, i corteggiatori per un suo compagno al Gladbach, il centrocampista svizzero Denis Zakaria, uno dei pezzi pregiati della collezione di parametri zero 2022 su cui la Juve è in pole. Molto dipenderà da come finirà la telenovela Brozovic che, teoricamente, potrebbe fare il percorso opposto e firmare per una nuova squadra a inizio anno”.

“Alla fine dei conti, pare avere più chance la tentazione sull’esterno: Jesus Corona, già incubo Champions della Juve e oggetto del desiderio del Milan, lascerà il Porto in scadenza e, pur prediligendo una posizione avanzata, potrebbe adattarsi a laterale nel 3-5-2. Ragionamenti in corso ad Appiano ma, in questa epoca, le posizioni quasi si piegano all’opportunità: se un esteta del 4-3-3 come Insigne si liberasse davvero a zero, come vorrebbero tutti ad Appiano, non gli si troverebbe un posto?”.

(fonte: Gazzetta dello Sport)