Joaquin Correa

Inter, per l’attacco ora c’è in pole Correa: a breve summit. Thuram: si aspetta l’esito degli esami

Correa passa in pole per l’attacco dell’Inter

Nel giro di qualche giorno sono decisamente cambiate le priorità dell’Inter sul mercato. In particolare, il club nerazzurro è alla ricerca di una punta da inserire nella rosa di Inzaghi per completare il reparto offensivo e nelle ultime ore è Joaquim Correa il candidato principale a raggiungere Milano.

“Se le due trattative correvano parallelamente, adesso quella per il laziale brilla di luce propria. Anzi, si accende una delicata partita diplomatica in cui i protagonisti sono da un lato l’a.d. Beppe Marotta e il d.s. Piero Ausilio e dall’altro il presidente biancoceleste, Claudio Lotito: i rapporti da anni ormai sono freddini e i punti di partenza sulla vicenda piuttosto lontani”.

“Lotito chiede 40 milioni, troppi per l’Inter che non intende spendere più di 30: è quello il tesoretto per la nuova punta e non c’è l’intenzione di derogare. La stessa rigidità, però, sembra esserci da parte biancoceleste, nonostante il club abbia bisogno come l’ossigeno di nuove entrate”.

“In settimana ci sarà un summit con Inzaghi per definire una volta per tutte l’obiettivo, ma servirà tempo per ammorbidire il rigidissimo Lotito. Senza sottovalutare, comunque, nuove notizie attese dalla Germania: Thuram farà gli esami oggi o domani per capire se si tratta di una botta o di una lesione. Da questo snodo, passa anche l’eventuale ritorno di fiamma interista in extremis”.

(fonte: Gazzetta dello Sport)