Paulo-Dybala

GdS – Inter, Marotta studia il colpo Dybala: più di semplice manovra di disturbo

Beppe Marotta si inserisce tra Paulo Dybala e la Juventus e prova a portarlo all’Inter

Clamorosa indiscrezione di calciomercato riportata dalla Gazzetta dello Sport di oggi. Secondo il quotidiano sportivo, Beppe Marotta starebbe sondando il terreno per portare Paulo Dybala all’Inter nel corso del calciomercato estivo strappandolo così alla Juventus, a parametro zero. Quella nerazzurra non sarebbe una semplice manovra di disturbo, nella trattativa tra l’argentino e il club bianconero per il rinnovo, ma un interesse concreto.

“Un colpo di teatro sarebbe davvero, adesso, se Dybala la prossima stagione giocasse nell’Inter. Sarà bene non perdere di vista lo scenario, perché la società nerazzurra è pronta a inserirsi nelle difficoltà tra il numero 10 bianconero e il suo club sulla trattativa di rinnovo. Non è giusto definirla solo una manovra di disturbo, è qualcosa di più. È un’idea concreta”.

Marotta
Marotta

“Dybala e la Juventus, a ottobre, si erano stretti la mano, per un rinnovo quinquennale da otto milioni netti più due di bonus a stagione. Poi qualcosa è successo, la macchina si è inceppata sul più bello, quando c’era solo da prendere la penna in mano. L’Inter sa tutto, Marotta è perfettamente informato della situazione, conosce ogni movimento intorno all’argentino. E dunque sa pure, il dirigente nerazzurro, che fino alla fine di questo mese il numero 10 ha dato la priorità alla Juve. Non vuole parlare con altre società, e sì che più di qualche telefonata è già arrivata a Jorge Antun, il manager dell’argentino. Però, d’altro canto, Paulo non si spiega la retromarcia dei suoi dirigenti, gli stessi con cui era giunto a un accordo vero e proprio, oggi vogliosi di ridiscutere i termini, sia a livello di durata sia di entità dell’ingaggio”.

“Il club di Zhang non può intervenire sui parametri di ottobre, i 10 milioni complessivi sono fuori scala per chi ha da poco rinnovato il contratto di Lautaro a 6 milioni più bonus e altrettanto sta facendo con Brozovic. Se però il livello della partita si abbassa, se cioè si comincia a ragionare su basi inferiori, allora il colpo Dybala diventa una gara a cui l’Inter vuole iscriversi, anche con ottimi motivi per pensare di poterla portare a casa”.

“Il corteggiamento è iniziato, c’è chi sussurra ci sia già stato un approccio. Prematuro ma non troppo, perché i conti in viale della Liberazione sanno farli bene. Traduzione: se il nuovo contratto di Dybala non si discosterà molto dall’attuale con la Juve, l’Inter ci sarà. E lo stesso argentino – c’è da giurarci – ne è a conoscenza. A giugno il monte ingaggi nerazzurro sarà decisamente più leggero dell’attuale, se è vero che sono in scadenza due big come Vidal e Vecino: in tutto un peso di circa 16 milioni lordi annui sulle casse dell’Inter. Quei 16 milioni sono abbastanza per pianificare l’assalto a Dybala”.

“Dybala a costo zero è un piatto troppo prelibato per non ingolosire l’Inter. Marotta ci ha già provato nell’estate 2019, quando tentò di imbastire con la Juventus uno scambio con Icardi. La stima è la stessa, 30 mesi dopo. E l’affare, paradossalmente, è più fattibile oggi che allora. La mossa è pronta, Marotta però non ha voglia di affondi a vuoto, perché le battaglie perse non piacciono a nessuno. Il pallino in mano in fondo ce l’ha Dybala, ancor più che la Juventus. E allora basta aspettare ancora qualche settimana, per scoprire le carte. L’Inter è oggi il cavallo di rincorsa. Che poi magari vince di corto muso”.

(fonte: gazzetta.it)