Nuovo stadio Inter Milan populous

Inter e Milan possibile ‘separazione’ per il nuovo stadio

Possibili nuovi scenari sul nuovo stadio di Inter e Milan

Potrebbero cambiare nel breve periodo gli scenari per il nuovo stadio di Inter e Milan. Secondo quanto sottolineato da Repubblica, il club rossonero con il cambio di proprietà in corso potrebbe decidere di abbandonare l’idea di costruire un impianto in coabitazione con i ‘cugini’ nerazzurri, come accade oggi e come previsto dal nuovo progetto.

“Se le difficoltà politico-burocratiche dovessero indurre all’abbandono del progetto San Siro, il Milan potrebbe anche valutare di tagliare il legame con l’Inter e di studiare uno stadio di sua totale proprietà, così da non dividere più le spese, ma soprattutto i ricavi. Alla valutazione non è estranea la trattativa per la cessione della società tra il fondo statunitense Elliott e il fondo arabo Investcorp”.

“Il divorzio tra Milan e Inter potrebbe essere accelerato dalla natura del fondo arabo, specializzato in investimenti nel settore immobiliare, e affascinato dall’ipotesi di rimanere a San Siro, spostando il centro sportivo da Milanello all’interno del parco di Trenno. Per ora il progetto nuovo San Siro – presentato ormai quasi tre anni fa – è stato rallentato dalle richieste del sindaco Sala. La consultazione cittadina rischia di portare a un referendum congiunto con le politiche dell’estate 2023”.

“In virtù della situazione, è avanzata la possibilità di costruire il nuovo stadio nel comune di Sesto San Giovanni, nelle ex aree Falck, ma la proprietà cinese di Suning non pare avere la stessa urgenza di Elliott, che ha prenotato la seconda qualificazione alla Champions e ha risanato il bilancio del club rossonero”.