Inter gruppo Conte

Inter, contro il Sassuolo all’andata il ritorno al passato: la formula funziona

Inter pronta a ricevere il Sassuolo dopo il cambio di marcia nel girone di andata

La partita di sabato sera contro il Sassuolo sarà importante per l’Inter anche dal punto di vista del gioco. Nella partita di andata, la squadra nerazzurra ha abbandonato definitivamente il trequartista alle spalle della coppia d’attacco ritrovando così quella solidità che era mancata nelle prime otto giornate di questo campionato.

“La controrivoluzione contiana nell’Inter 2.0 è stata il passo più importante per ritrovare vecchi equilibri e ridare certezze alla squadra. In questo campionato ci sono state fin qui due Inter: quella delle prime otto giornate, con il trequartista alle spalle della Lu-La, con due uomini in linea nel cuore della mediana e una difesa a lasciata troppe volte in balia delle ripartenze avversarie. E poi quella di oggi, che ha preso forma praticamente un girone fa, nella trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo (0-3)”.

“L’effetto del ritorno al passato è stato subito tangibile, non solo nei risultati. E non era soltanto una questione di uomini, ma di riferimenti in campo. Brozovic è tornato a fare il playmaker puro davanti alla difesa, abbassando il raggio d’azione nel doppio compito di regista e interditore. Barella – provato da trequartista a causa dell’involuzione di Eriksen – ha ritrovato da mezzala il piacere di tuffarsi nello spazio, di presentarsi con maggiore lucidità in zona-gol visti i compiti di copertura meno dispendiosi. E come lui si sono rivisti lampi di vecchio Vidal. Almeno fino all’ultima evoluzione del sistema, che oggi si presenta più offensivo ed equilibrato che mai”.

(fonte: Gazzetta dello Sport)