Moviola Inter

Inter-Atalanta, non c’è fuorigioco di Bastoni: la moviola

La moviola di Inter-Atalanta

Tre punti d’oro per l’Inter che nella ventiseiesima giornata della Serie A batte l’Atalanta. Match deciso dalla rete di Milan Skriniar arrivata nella ripresa dopo un batti e ribatti in area di rigore. Qualche dubbio sulla rete che però, dopo un controllo al VAR viene regolarmente convalidata. Ecco la partita tra Inter e Atalanta analizzata nella consueta moviola della Gazzetta dello Sport in edicola oggi.

“Partita intensa, fisica, ma gestita bene da Mariani. A deciderla il gol di Skriniar in un’azione convulsa: Bastoni è tenuto in gioco da Maehle sul tocco di testa di De Vrij, prima di servire lo slovacco (c’è anche un’entrata sospetta di Gosens) per il tiro vincente. Rapido il check del Var, rete valida. L’arbitro estrae due soli gialli nei 90’: uno è per Conte, che al 12’ reitera nella protesta, l’altro per Romero, che al 59’ commette un fallo imprudente su Lautaro”.

“L’ammonizione era stata risparmiata in precedenza allo stesso Romero (entrata su Lautaro) e ad Hakimi (intervento su Pessina) in due situazioni simili, in cui si poteva configurare un’azione potenzialmente pericolosa: il metro di Mariani è però coerente.

“Al 77’ timida protesta di Romero per un abbraccio di Bastoni in area interista su di un corner: entrambi sembrano usare le mani, l’episodio è di difficile valutazione per l’arbitro in campo e non ammette intervento del Var. Mancano un paio di fischi: Vidal su Malinovskyi, Barella su Zapata. Quello al 36’ (Djimsiti su Lukaku), poteva invece essere evitato: la palla arriva Vidal in una condizione vantaggiosa”.