serie-a-800x0-c-default[1]

Bologna-Inter, quale destino? Niente ricorso dei rossoblu: ecco perché

Da decidere il destino di Bologna-Inter

Tra le partite non giocate causa Covid in questo inizio 2022 c’è anche Bologna-Inter, inizialmente in programma per giovedì 6 gennaio ma che poi alla fine non si è disputato. Ieri il giudice sportivo della Serie A ha reso noto che si pronuncerà tra il 21 e il 25 gennaio sulle gare rinviate tra il 6 e il 9 gennaio, ma, nell’elenco stilato nel comunicato ufficiale mancava proprio quella tra rossoblu e nerazzurri. Questo perché la società emiliana non ha presentato ricorso. Una possibile spiegazione di questa scelta viene data dall’edizione odierna di Tuttosport.

“Ieri un nuovo colpo di scena perché il Giudice Sportivo della Serie A Gerardo Mastrandrea ha reso noto che si pronuncerà tra il 21 e il 25 gennaio sulle gare rinviate tra il 6 e il 9 gennaio, ma, all’elenco stilato nel comunicato ufficiale mancava proprio quella tra Bologna e Inter”.

Giudice-Sportivo
Giudice-Sportivo

“i rossoblù, a differenza delle altre squadre nella medesima situazione, non hanno presentato ricorso. In assenza di ricorso, l’Inter non può preparare una memoria difensiva, quindi Mastrandea deciderà comunque il 21 gennaio pure sulla gara che non si è disputata al Dall’Ara, ma in base agli atti in proprio possesso”.

Da capire quale soluzione sarà adottata per il caso distinta presentata dalla società felsinea, nonostante poi non si sia presentata allo stadio. “La sensazione è che il Giudice Sportivo possa tenere orientamento comune su tutte le gare in questione”.